Il libro dell’Umorismo di Piton (Gustav Lafav) mi fa incazzare

31302-gustav-lafav-uno-studente-dimenticato

Si, seguivo e seguo tutt’ora “L’umorismo di Piton” su Facebook; da sempre sono amante della saga di Harry Potter, e vedere i personaggi “rivisitati” in chiave assurda mi faceva ridere, lo ammetto.

Poco tempo fa, i ragazzi dietro alla pagina hanno deciso di pubblicare la loro rivisitazione del primo libro di Harry Potter, inserendo perfino un nuovo personaggio (tale Gustav Lafav); in una Hogwarts assurda e sregolata, ogni personaggio che avete conosciuto come mamma Rowling l’ha fatto verrà bistrattato e portato ai limiti dell’ignoranza, in un misto di violenza e no sense che tanto piace ai follower della pagina.

Ebbene, ho acquistato il “libro”, e l’ho anche letto; si perché alla fine sono solo un centinaio di pagine, per fortuna.

Chiariamo un punto, innanzitutto: un’insieme di luoghi comuni, frasi prese qua e la e situazioni di film e serie TV riviste e inserite di forza in un susseguirsi di eventi per me non è un libro; al massimo è una raccolta di cazzate, e non nel senso brutto del termine (perché come ho detto prima, a me le cazzate della pagina FB piacevano): se me l’avessero proposto così l’avrei già accettato meglio.

Quel che si trova nella lettura sono però frasi brutte da leggere, punteggiatura mancante, descrizioni inesistenti, refusi, lettere mancanti e chi più ne ha più ne metta; di certo, il “libro” non si è impegnato per offrire qualcosa di almeno decente stilisticamente. Quello che fa è solo mettere per iscritto una successione di eventi, uno dietro l’altro a ritmo martellante, uno più sadico e assurdo dell’altro; spingere tutto verso l’irreale, il malato.

Il tutto al prezzo di 3 euro; perché sfruttando la pagina, con centinaia di migliaia di follower, i 3 euro se li sono intascati più e più volte. Io non dico che non avrebbero dovuto venderlo a 3 euro, ma pensando ai tanti scrittori sconosciuti e di certo con l’abilità di fare qualcosa in più di una raccolta di cazzate ai limiti della malattia mentale, questo mi fa incazzare.

Voi lo avete letto? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...